VAL GARDENA: ESPERIENZA UNICA FRA LE DOLOMITI

Per gli amanti del trekking, la natura e la vita all’aria aperta

Sono appena rientrata da una settimana fra le spettacolari cime delle Dolomiti, esattamente dalla Val Gardena. Era una valle che conoscevo poco, ma devo dire che è stata una straordinaria scoperta! Inutile dire che tutte le Dolomiti sono delle montagne bellissime e i panorami sono unici.
La Val Gardena è una valle chiusa, in cui si parla ancora la lingua ladina e che comprende tre località: Ortisei, Santa Cristina e Selva. E’ circondata da bellissime vette fra cui il Sassolungo, il Sassopiatto, il Sella, le Odle…c’è l’imbarazzo della scelta per chi ama la vita nella natura sia in estate che in inverno.
Per me che viaggiavo da sola l’organizzazione era perfetta. Molti hotel infatti aderiscono ad un programma chiamato Val Gardena Active che permette di aderire gratuitamente a numerose escursioni guidate. Rimane solo a pagamento l’utilizzo delle funivie/seggiovie. E’ un’esperienza che suggerisco perché permette di effettuare escursioni accompagnati da ottime guide, inoltre di conoscere persone che condividono l’amore per la montagna. Sempre soggiornando in hotel viene data la tessera Mobilcard per utilizzare tutti i mezzi pubblici. Si lascia al parcheggio la macchina e ci si muove con gli autobus: un modo più che sostenibile di viaggiare evitando al minimo l’impatto sull’ambiente. Fosse stato per me sarei rimasta ancora, le escursioni e le attività da fare sono moltissime.
Sono salita sull’altopiano Resciesa da cui si ha una vista a 360° sulle catene circostanti; ho raggiunto il Seceda con la sua conformazione unica e camminato sotto le Odle, patrimonio dell’Unesco; ho attraversato il ghiaione ai piedi del Sassolungo e ho effettuato una bella passeggiata sull’ampio altopiano dell’Alpe di Siusi. Che dire non male, ma c’è molto di più da fare! Con i numerosi impianti di risalita si possono raggiungere numerosi punti di partenza per iniziare le diverse escursioni. Un consiglio, se pensate di utilizzarli più volte anche nella stessa giornata, vale la pena effettuare la Gardena Card.
Da non dimenticare infine la cucina! Nei rifugi non mancano i piatti tipici: canederli, speck, polenta coi funghi, strudel, yogurt fresco con frutti di bosco. Dopo una bella camminata non aspetterete altro!
Infine, se volete fare qualche acquisto, la Val Gardena è nota per l’intaglio del legno.
Che aspettate allora, non avete voglia di cambiare aria?

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo_viaggiando_curiosando

Social Media

I più visti

Hai bisogno di un consiglio?

Contattaci subito

Ti risponderemo il prima possibile.

On Key

Related Posts

Val Gardena

VAL GARDENA: ESPERIENZA UNICA FRA LE DOLOMITI

Per gli amanti del trekking, la natura e la vita all’aria aperta Sono appena rientrata da una settimana fra le spettacolari cime delle Dolomiti, esattamente dalla Val Gardena. Era una valle che conoscevo poco, ma devo dire che è stata una straordinaria scoperta! Inutile dire che tutte le Dolomiti sono delle montagne bellissime e i

ISLANDA VIAGGIO LOW COST PER GRANDI E BAMBINI

In queste giornate fredde, dove l’unica cosa che si vorrebbe fare è rimanere sotto al piumone, sicuramente state già pensando a dove trascorrere le prossime vacanze estive. È vero, vi parlerò di una destinazione non propriamente calda, l’abbigliamento termico e antivento è fondamentale, ma vi potrete portare con voi anche il costume da bagno! Ebbene

Sri Lanka, una sorpresa inaspettata !

Avete mai pensato ad un viaggio in Sri Lanka? Se non avete a disposizione moltissimo tempo, non volete recarvi troppo lontano e soprattutto desiderate un po’ di caldo, perché non pensare ad un viaggio nella terra di Ceylon. Io stessa ne sono rimasta piacevolmente sorpresa!! Il periodo migliore per visitare l’intera isola va da gennaio

Mete interessanti per il ponte dell’Immacolata

Siete a corto di idee per il ponte dell’Immacolata? Senza dubbio suggeriamo una visita a Londra. Con l’uscita della Gran Bretagna dalla comunità europea il valore della sterlina si è abbassata, e ora vale quasi quanto un euro. Perché allora non approfittarne per andare a fare uno sfrenato shopping natalizio? Dopo esservi sentiti come Vivian su

Torna su