Articoli taggati con ‘Thailandia’

  • MEZZI DI TRASPORTO THAILANDESI

    Gen 7, 14 • Shanti • Asia, esplorando, itinerando, ThailandiaNo CommentsRead More »

    Non si può certo dire che i Thailandesi manchino di fantasia! Fantasia per inventarsi mezzi di trasporto per poter sfrecciare fra il traffico cittadino. Al primo posto ci sono i taxi, i tantissimi taxi multicolore: gialli e verdi, fucsia, arancio…ce n’è per tutti i gusti! Un consiglio…se salite su uno di questi chiedete sempre che venga acceso il tassametro (“meter please”): a volte i taxisti sono un po’ restii ma voi insistete! Altro mezzo tipico, diffuso un po’ in tutta l’Asia, è il tuk tuk: simpatico taxi multicolor a tre ruote. Anche qui prima di salire contrattate con il conducente e siate molto decisi sul prezzo…inoltre se cambia rotta per portarvi in qualche negozio per fare acquisti, rifiutate…sempre con un sorriso! Lungo i marciapiedi di Bangkok non ho fatto a meno di notare tantissime moto parcheggiate con accanto un conducente, con tanto di giubbotto catarifrangente. Si tratta di moto taxi che solitamente vengono utilizzati per attraversare i soi (vicoli) oppure per evitare gli ingorghi all’ordine del giorno. Mi raccomando, se volete provare questa ebbrezza…ricordatevi di farvi dare un casco. Sulle strade di Chiang Mai e del nord del Paese mi sono imbattuta nei mitici songthaew, una sorta di camioncini coperti, dove i sedili sono costituiti da panche di legno. Solitamente quelli rossi circolano in città, mentre quelli blu, gialli o di altri colori si spingono anche al di fuori. Molto comodo quello che

  • 24 ORE A BANGKOK

    Dic 18, 13 • Shanti • Asia, esplorando, itinerando, ThailandiaNo CommentsRead More »

    A Bangkok ce n’è per tutti i gusti! Se però avete pochissimo tempo a disposizione per visitare questa fantastica città, eccovi qualche dritta….ovviamente testata personalmente in una sola giornata! Dato che la mia guesthouse si trovava nella zona di Silom, con il comodissimo skytrain ho raggiunto la fermata Saphan Taksin, per raggiungere l’imbarcadero del Chao Phraya Express Boat. A bordo della nave dalla bandiera arancio (se non viene issata nessuna bandiera significa che siete saliti sulla linea locale che fa tutte le fermate) raggiungo la città vecchia dove sbarco al molo di Tha Chang. La prima tappa della giornata  è il bellissimo Palazzo Reale e il Tempio di Wat Kaeo, in cui viene custodito il Buddha di smeraldo. Il primo impatto è davvero mozzafiato: templi completamente decorati, enormi chedi ricoperti d’oro, giardini dove gli alberi hanno le forme più bizzarre. Si potrebbe rimanere per ore ed ore ad ammirare le pareti dei templi che sembrano lavorate all’uncinetto oppure le enormi statue di mostri che si ergono a difesa del palazzo. Uscita da questo spettacolo dell’architettura, costeggio le mura del palazzo passeggiando lungo la via Maha Rat. Qui mi trovo immersa in una via ricolma di bancarelle che vendono di tutto, dalle immagini del Buddha ai gioielli e ovviamente cibo, tanto cibo! Se siete amanti dello street food, Bangkok è la destinazione giusta! Dopo una breve pausa per il pranzo, eccomi

un blog per raccontare un mondo di curiosità tra popoli, culture e paesaggi, dedicato a chi ama viaggiare.

↓ More ↓