Archivio - Categoria ‘Giappone’

  • UN MUST PRIMA O DOPO UN VIAGGIO IN GIAPPONE

    Nov 4, 15 • Shanti • culturando, GiapponeNo CommentsRead More »

    Il retro di copertina lo dice: “un libro per chiunque voglia fare un viaggio in Giappone” e io aggiungo, anche per chi è appena tornato! “Autostop con Buddha” del canadese Will Ferguson è uno dei libri di viaggio che più mi ha appassionato e divertito, permettendomi di ricordare e rivivere momenti trascorsi nel mio viaggio in Giappone. Will, insegnante d’inglese, decide di intraprendere un’impresa alquanto insolita: seguire il “Fronte dei Fiori di Ciliegio” dall’estremità sud di Capo Sata, nell’Isola di Kyushu, a quella nord di Capo Soya, a Hokkaido.  Dimenticavo di dire che…tutto il tragitto verrà effettuato in autostop e non a bordo dei comodi e velocissimi treni giapponesi. Oltre ad essere una vera e propria sfida per Will, questa si dimostra anche come un’occasione per entrare in vero contatto con la popolazione giapponese, nota per essere schiva e timida. Chi non è nipponico viene sempre considerato come il gaijin (lo straniero), nonostante viva da anni in Giappone e parli anche la loro lingua. Will non ci racconta solo i paesaggi, ma anche le persone, le loro tradizioni e a volte anche le loro stranezze. Devo dire che questo libro mi si ha aperto un piccolo spiraglio su un mondo e una cultura affascinante e davvero complessa. I passaggi che lo aiutano nell’impresa lo portano ad esplorare questo stato da sud a nord: il bello è che Will cerca di saltare le destinazioni

  • AUTUNNO IN GIAPPONE FRA RYOKAN E ONSEN

    Ott 22, 13 • Shanti • Asia, Giappone, itinerando, oziandoNo CommentsRead More »

    Il Giappone è noto per le fioriture dei suoi ciliegi in primavera. Anche l’autunno però è un mese affascinante per visitare questo interessantissimo Paese, quando il caldo torrido dell’estate è ormai lontano e il foliage illumina tutto con i suoi colori sui toni del rosso, arancio e giallo. La cosa migliore per godere delle bellezze del Giappone e avvicinarsi alla sua cultura e alle sue tradizioni è pernottare in un ryokan. Si tratta di una struttura costruita in tipico stile giapponese, con tanto di futon e pavimento tatami. Qui farete l’esperienza della cerimonia del tè oppure, se disponibile, vi rilasserete fra le acque termali di una onsen. Ce n’è per tutti i gusti, dai ryokan più economici a quelli di extra lusso: considerate che ne esistono circa 70000 tra cui 1800 appartengono all’associazione “Japan Ryokan Association“. Interessante è anche l’idea di pernottare all’interno di uno dei numerosi templi (shukubo) sparsi per il Paese, dove poter gustare un’atmosfera raccolta, a contatto con la natura e la spiritualità buddhista. Imperdibile è ad esempio il Fukuchi-In, situato sul monte Koya (Koyasan), una delle zone più sacre del Giappone. All’interno di questa struttura avrete modo di seguire da vicino la vita dei monaci dediti a rituali mattutini e alla trascrizione dei sutra. Jā mata ne (ci vediamo presto) in Giappone!

un blog per raccontare un mondo di curiosità tra popoli, culture e paesaggi, dedicato a chi ama viaggiare.

↓ More ↓