Archivio - Categoria ‘America del Sud’

  • 10 resort fuori dal mondo !

    Quando si parte per un viaggio solitamente si vuole lasciare la quotidianità, lo stress e il caos alle spalle. Per farlo spesso si sceglie di soggiornare in luoghi remoti, immersi nella natura, dove il silenzio regna sovrano. Ecco, quindi, una lista di 10 resort isolati, dove potersi rilassare, ritrovare se stessi e godere di una vista mozzafiato: 1) Hotel Ion , Selfoss, Islanda Non lontano dalla famosa Ring Road, è un’ottima base per visitare il parco di Thingvellir, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. 2) Explora Patagonia in Patagonia, Chile Una straordinaria location sulle rive del Lago Pehoé, nel cuore del Parco Nazionale di Torres del Paine, di fronte alle sue vette. 3) Lion Sands Reserve, South Africa Dormire sotto il cielo stellato al dolce rumore della savana è un vostro sogno? In questo resort è possibile! 4) Viceroy Hotel, Bali, Indonesia A bordo di un elicottero si raggiunge questo lussuoso resort situato in cima alla valle dei re, chiamata cosi dai locali, per i numerosi reali che vi hanno vissuto. Un bagno nella piscina panoramica vista risaie è un’esperienza davvero unica. 5) Amangiri Resort, Canyon Point, Utah Nel cuore del deserto di Utah, tra sabbia e rocce, un luogo fuori dal mondo per ammirare in tutta la sua bellezza il canyon. 6) Moraine Lake Lodge, Banff, AB, Canada Sulle rive dell’omonimo lago, per ammirare uno dei più bei panorami di tutto

  • ALTIPIANI ANDINI PARTE PRIMA: ARGENTINA

    Lug 8, 16 • Shanti • Argentina, celebrando, culturando, esplorandoNo CommentsRead More »

      Il periodo migliore per visitare la zona degli altipiani andini di Argentina, Bolivia e Cile è sicuramente l’inverno australe. Non c’è possibilità di trovare piogge, i cieli sono limpidi e l’aria pulita…l’unico tasto dolente è il freddo che, a 4000 metri di altitudine si fa sentire. Non preoccupatevi, le basse temperature però verranno ripagate appieno dalla bellezza degli scenari, a dir poco unici. Il mio ultimo viaggio alla scoperta degli altipiani dell’America Latina parte dall’Argentina (qui la zona degli altipiani si chiama Puna), nella zona che fa parte del NOA (Nord Oeste). Di gran lunga meno nota della Patagonia, anche il Nord Ovest è in grado di offrire moltissimi spunti di interesse: qui non solo l’aspetto naturalistico ha il suo perché, ma anche quello culturale ed etnografico non è da meno. Prima di tutto da non perdere la visita alla “linda” Salta, cittadina coloniale con la sua bella piazza, il convento di San Bernardo e il MAAM (Museo Archeologico di Alta Montagna), dove sono presenti le mummie di tre bambini Inca conservatesi nel ghiaccio dal XV sec.  Lasciata Salta si inizia a salire verso nord per raggiungere la provincia di Jujuy: scenari spettacolari che ricordano il far west, con cactus (qui chiamati cardones), terra rossa e canyon. Bellissimi sono il Cerro de Siete Colores, nella Quebrada di Purmamarca oppure il Cerro dell’Hornocal, nella Quebrada di Humahuaca: montagne che sembrano letteralmente dipinte!

  • OSTELLI DI DESIGN NEL MONDO

    Apr 15, 14 • Shanti • Brasile, Cina, Marocco, SudafricaNo CommentsRead More »

    Siamo arrivati alla terza puntata dei nostri ostelli preferiti! Questa volta ci allarghiamo e andiamo a spasso per il Mondo! Non ci spostiamo di tanto e ci immergiamo fra le atmosfere sognanti del Marocco, esattamente a Marrakech. Qui vi proponiamo l’Equity Point Marrakech, situato proprio all’interno della Medina, con le sue stradine e botteghe artigianali. Si tratta di un tradizionale riad, con camere private e dormitori curati nei minimi dettagli, dove nulla sembra essere lasciato al caso. Le aree comuni come il silenzioso cortile, la terrazza panoramica o la piscina saranno l’ideale per riprendersi da una giornata dedicata alla scoperta dell’animata Marrakech. Spostandosi verso l’estremo oriente, eccoci a Pechino con il Peking Yard Hostel, situato fra i tipici vicoli hutong e le case a corte chiamate siheyuan. L’ostello recentemente rinnovato si trova all’interno di un’abitazione storica risalente a ben 200 anni fa, in una vera e propria oasi di pace. Le stanze sono tutte decorate con toni vivaci, così come il solarium o il giardino che sono rallegrati dai colori di numerosi fiori. Per chi lo volesse è possibile inoltre noleggiare delle biciclette per avventurarsi negli hutong, oppure leggere un libro all’interno della biblioteca. Ovviamente non mancano le serate per divertirsi con film, musica e una chiacchierata davanti a una birra. Attraversato l’Oceano, vi portiamo in Brasile, esattamente al We Hostel Design di  San Paolo  situato nel tradizionale quartiere di

  • IN BRASILE FRA LAGUNE AZZURRE E DUNE BUGGY

    Feb 24, 14 • Shanti • Brasile, esplorando, itinerando, naturando, Sri LankaNo CommentsRead More »

    In vista dei mondiali di calcio in Brasile, ecco un particolare itinerario per scoprire la bellissima costa Nord orientale del Paese… dedicato ai fortunati che si recheranno nella terra carioca per tifare la nostra Nazionale e non solo! Arrivati a Fortaleza, si parte in 4×4 direzione del villaggio di Prea, nel parco nazionale di Jericocoara, immerso fra dune di sabbia bianca. Qui vi potrete divertire ad esplorare le bellissime spiagge  del parco a bordo dei caratteristici dune buggy oppure cavalcare le onde sul vostro surf. Dopo un po’ di relax, si riprende il tragitto verso il Delta del Parnaiba per visitare l’antica città coloniale di Parnaiba e navigare in barca a motore fino a Ilha das Canarias, immersa fra le mangrovie. Sempre in 4×4 eccoci alla vera e propria “chicca” del viaggio: il  Parco Nazionale dei Lençois Maranhenses. Una distesa che intervalla lagune dal color azzurro a dune di sabbia bianca, con la bellissime Lagoa Verde e le celebri Lagoas Azul e Bonita. L’ultimo tragitto in fuoristrada, passando dal villaggio di Barreirinhas, vi conduce infine alla città coloniale di São Luis do Maranhão, con le antiche dimore dai colori pastello. Passeggiate senza meta fra le strade del suo centro storico, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Boa viagem!!

  • Un soggiorno che non manca di sale!

    Lug 11, 13 • Shanti • America del Sud, Bolivia, esplorando, oziandoNo CommentsRead More »

    Spesso si dice che un hotel è “salato”, ma mai come in questo caso possiamo dirlo alla lettera. L’hotel Palacio del Sal si tratta infatti di una struttura completamente costruita in sale: dalle pareti al tetto, dai tavoli alle sedie! Quale hotel migliore per ammirare e vivere appieno i paesaggi mozzafiato del Salar de Uyuni, una delle innumerevoli bellezze che la Bolivia offre. Adagiato ai margini del Salar, l’Hotel Palacio del Sal è il punto di partenza per numerose escursioni per visitare questa distesa di sale che ha una superficie di 12.000 Km², situata ad un’altitudine di 3660 metri sul livello del mare. Al termine di una giornata all’aria aperta, questa struttura vi accoglierà nelle sue stanze ad igloo dotate di servizi privati oppure nel ristorante dove sarà possibile provare cibi locali a base di carne con l’aggiunta di un po’ di sale ovviamente ! Per rilassarsi dalle fatiche della giornata l’hotel offre una sala dotata di biliardo e un bar dove poter sorseggiare un caffè di fronte al camino. Un suggerimento, se pensate di andare in Bolivia partite nella stagione secca ovvero da giugno a ottobre: essendo l’inverno boliviano fa un po’ più freddo, ma potrete godervi spettacolari cieli blu cobalto che lasceranno il segno!

  • 3000 specie di patate !

    Mag 6, 13 • PolePole • America del Sud, gustando, PerùNo CommentsRead More »

    Prima di partire per il Perù non ero tanto spaventata dall’altitudine, quanto dalla paura di tornare a casa “deperita”! direi che non è stato proprio il mio caso, anzi sono riuscita pure ad aumentare 2 kg. Il Perù infatti, oltre all’interessante cultura e alle bellezze naturalistiche, è in grado di offrire una gastronomia davvero invidiabile! Chi l’avrebbe detto che proprio qui vengono coltivate più di 3000 specie di patate, dalle svariate forme, colori e sapori. Un giorno, di passaggio per un mercato di Ayacucho, in una delle tante bancarelle abbiamo acquistato delle patate disidratate da portare in un ristorante locale per farcele cucinare. Queste patate così conservate possono durare anche per mesi e una volta messe in acqua si gonfiano come delle spugne! Proseguendo il nostro viaggio in direzione di Andahuaylas, tra le sconfinate Ande, abbiamo incontrato dei campesinos intenti alla coltivazione di queste particolari patate: schiacciavano infatti, a piedi nudi, le patate in modo da far uscire l’acqua ! Questo scorcio legato al mondo agricolo andino ha reso ancora più emozionante il viaggio in questa meravigliosa terra

  • La Patagonia perduta di Sepulveda!

    Mag 6, 13 • PolePole • America del Sud, Argentina, culturandoNo CommentsRead More »
    El Calafate

    Poco fa ho appena terminato il libro “Ultime notizie dal Sud” di Luis Sepulveda, uno dei miei scrittori preferiti dato che sono appassionata di America Latina. Si tratta di una serie di racconti che ci portano nelle lande desolate della Patagonia, fra uomini e donne che vivono un legame profondo con questa Terra ma che si trovano inesorabilmente di fronte al suo cambiamento per opera della modernizzazione. Se volete partire da Buenos Aires, toccando El Maitén, San Carlos de Bariloche, le province di Rio Negro e poi giù giù fino alla Terra del Fuoco, vi consiglio di leggere questo libro….il tutto magari sorseggiando un po’ di mate o mangiando un dulce de leche. Stando comodi in poltrona potete farvi un viaggetto in Patagonia, una Terra che evoca fascino al solo nome, ritratta da tanti scrittori del calibro di Chatwin o Soriano. E se poi desiderate vederla dal vivo capirete come mai tanti artisti ne parlano! Il periodo migliore, che va da fine ottobre ad aprile, vi permette di vederla nella primavera/estate australe. Se vi avanza del tempo, oltre alle mete imperdibili come Calafate, Puerto Madryn, Torres del Payne e Ushuaia, vi direi di visitare la Cuevas de las Manos, percorrere un tratto della mitica Ruta 40 o attraversare le acque dello Stretto di Magellano. Che dire, emozioni della fine del Mondo!

un blog per raccontare un mondo di curiosità tra popoli, culture e paesaggi, dedicato a chi ama viaggiare.

↓ More ↓